• News

INDICE

  1. Premessa
  2. Breve storia dell’Istituto
  3. Situazione attuale
  4. Funzionamento dei due ordini di Scuola
  5. Formazione del personale

1) PREMESSA
L’Istituto Saint Denis School, a quasi dieci anni dall’attribuzione della parità scolastica, ritiene doveroso rendere conto degli esiti dell’azione formativa.
Destinatari del documento sono tutti i portatori di interesse, non solo gli interlocutori diretti dell’Istituzione scolastica, ma anche coloro che indirettamente fruiscono dei risultati dell’azione educativa dell’Istituto.
Autori del documento sono il Coordinatore delle attività educativo-didattiche, l’Ente gestore ed alcuni docenti della Scuola Infanzia e Primaria che non intendono solo offrire una fotografia dei risultati ottenuti e della situazione attuale, ma dare inizio ad un percorso di partecipazione, collaborazione, riprogettazione finalizzato a migliorare ulteriormente l’azione educativa.

2) BREVE STORIA DELL’ISTITUTO
L’Istituo Saint Denis School nasce alla fine degli anni ’70 nella precollina di Torino con l’obiettivo, pionieristico per quei tempi, di sperimentare un percorso formativo bilingue italiano-inglese.
Nel 1981 si stabilisce lungo le rive del fiume Po, nel cuore della zona Crimea, all’interno di una palazzina che tuttora ospita la sua sede storica e a cui si affianca oggi un’altra sede nel pieno centro di Torino.
L’Istituto Saint Denis School è una Scuola Infanzia paritaria bilingue (italiano-inglese) e Primaria paritaria ad indirizzo linguistico (italiano-inglese-francese) che accoglie, in un clima sereno e familiare, bambini italiani e di numerose nazionalità.

3) SITUAZIONE ATTUALE
Nel plesso di corso Moncalieri, sede storica dell’Istituto, sono presenti una sezione di Scuola Infanzia ed un intero corso di Scuola Primaria.
Nel plesso di via San Massimo/via Giolitti, sono presenti tre sezioni di Scuola Infanzia ed un ulteriore corso di Scuola Primaria.
Il raddoppio dei plessi, pur in un momento di denatalità, è considerato indice di gradimento dell’offerta formativa della Scuola.
L’azione didattica dei due plessi è realizzata sugli stessi principi di accoglienza, partecipazione, uguaglianza, imparzialità, trasparenza.
Le modalità operative nei due plessi sono condivise dai docenti che utilizzano le metodologie più funzionali per garantire a ciascun allievo il diritto di apprendere e sviluppare le proprie potenzialità: non solo lezioni frontali, ma didattica cooperativa, didattica laboratoriale, didattica tra pari, classe rovesciata, attività operative, visite guidate, soggiorni in Italia e all’estero.
Le finalità perseguite sono:

  • l’acquisizione di una positiva socializzazione,
  • l’acquisizione di solide conoscenze, abilità, competenze,
  • la capacità di argomentare,
  • la creatività,
  • la capacità critica,
  • la capacità di relazionarsi,
  • l’empatia.

4) FUNZIONAMENTO DEI DUE ORDINI DI SCUOLA
La Scuola Infanzia
Nella Scuola Infanzia si lavora su “CAMPI DI ESPERIENZA”, utilizzando la lingua inglese per n. 20 ore settimanali e la lingua italiana per le restanti ore.
E’ prevista l’organizzazione di pre e post scuola.
La Scuola opera per avviare i bimbi allo sviluppo delle capacità necessarie all’esercizio della “cittadinanza attiva” potenziando progressivamente:
• autonomia
• responsabilità
• consapevolezza
• flessibilità
• partecipazione
• collaborazione
Le docenti propongono attività funzionali all’ascolto, alla comprensione e lettura di messaggi vari, alla prescrittura, all’ampliamento del lessico, alla conversazione, alla pratica sportiva.
Particolare attenzione è dedicata all’acquisizione delle competenze sociali e civiche, alle conoscenze e alle abilità indispensabili per poter affrontare con successo e facilità la Scuola Primaria.
La Scuola è aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 7,30 alle ore 18,30, e funziona secondo il seguente schema orario:
Ore 7,30 – 9,00: servizio di prescuola (facoltativo);
Ore 9,00 – 16,30: attività didattica (comprensiva del servizio mensa);
Ore 16,30 – 18,30: servizio di postscuola e corsi integrativi (facoltativi).
La Scuola Primaria
Nella Scuola Infanzia i bimbi hanno incontrato i “campi di esperienza” che costituiscono il prerequisito per affrontare le difficoltà della Scuola Primaria e per avviarsi gradatamente ai “traguardi delle competenze” per l’acquisizione dei quali operano i docenti che sviluppano le varie discipline.
Le “Indicazioni nazionali 2012” sottolineano la prescrittività dei traguardi che i bimbi devono raggiungere, ovviamente a livelli diversi, perché diverse sono le tipologie di intelligenza e diverse le potenzialità di ciascuno.
Già dalla classe prima primaria l’Istituto opera per far acquisire:

  • competenze nella lingua di istruzione,
  • competenze nelle lingue straniere,
  • competenze matematiche e scientifiche,
  • competenze digitali,
  • imparare ad imparare,
  • competenze sociali e civiche,
  • consapevolezza ed espressione culturale,
  • spirio di iniziativa e di imprenditorialità.
    I docenti della Scuola Primaria considerano le discipline lo strumento per far acquisire le competenze sopra indicate, definite dal Parlamento europeo “competenze-chiave di cittadinanza”.
    Attraverso le discipline i bambini acquisiscono le conoscenze (i contenuti, i saperi) e le abilità (il saper fare) necessarie per diventare “competenti”, cioè capaci di mobilitare conoscenze e abilità per risolvere situazioni problematiche nella scuola e nella vita.
    Allo sviluppo delle capacità tende l’Istituto Saint Denis School che organizza un percorso di 40 ore settimanali privilegiando lo studio della lingua inglese senza, però, trascurare le altre discipline:
    -italiano,
    -storia e geografia,
    -matematica,
    -scienze,
    -tecnologia,
    -educazione artistica,
    -educazione musicale,
    -educazione motoria,
    -insegnamento della religione cattolica/attività alternativa.
    L’Istituto avvia anche allo studio della lingua francese, non contemplata dalle Indicazioni nazionali nella Scuola Primaria, e allo studio dell’educazione civica, non ancora obbligatoria (lo sarà dall’a.s. 2020/2021), ma già introdotta dal nostro Collegio Docenti dall’a.s. 2019/2020 in via sperimentale.
    Gli insegnanti operano sui nuclei fondanti delle discipline elencati nelle Indicazioni nazionali 2012.
    Le verifiche sono quotidiane, sistematiche e continue, svolte attraverso colloqui, esercizi previsti dai testi in adozione, schede prodotte dai docenti.
    Tra gli strumenti di verifica sono proposti compiti di realtà, sia disciplinari che pluridisciplinari, per verificare in situazione reale l’uso delle conoscenze e abilità acquisite dagli alunni.
    La valutazione tiene conto del “prodotto” (risultato delle verifiche) e del “processo” messo in atto dall’alunno ( impegno, progresso…), come previsto dal D.Lgs. n. 62/2017 relativo alle modalità e alle finalità della valutazione.
    Alcune attività proposte dai docenti sono funzionali allo sviluppo di più discipline: un racconto può essere illustrato e favorire lo sviluppo della lingua italiana, della storia, della geografia, dell’arte. La famiglia può essere presentata nel tempo (storia), può essere illustrata graficamente (arte), descritta con un breve testo scritto o orale (lingua italiana, inglese o francese). Un brano musicale può suscitare emozioni che il docente invita a descrivere (in italiano, in inglese, in francese), a rappresentare con disegni o colori (arte) e così via.
    Il numero di ore delle varie discipline è organizzato in maniera flessibile dai docenti che, però, garantiscono quanto previsto dalla norma, ad eccezione della lingua inglese impartita per ben 429 ore annuali invece di 33. Ciò in quanto l’istituto si configura come “Scuola ad indirizzo linguistico”.
    L’orario settimanale prevede dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore 16,30, n. 40 ore così suddivise:
  • n. 35 ore di attività didattiche;
  • n. 5 ore di servizio mensa.
    Gli alunni dell’Istituto acquisiscono competenze ottimali nelle varie discipline, come risulta dal successo che tutti gli studenti ottengono nelle Scuole Secondarie di 1° grado, sia pubbliche che paritarie.
    I risultati delle prove Invalsi, inoltre, collocano gli allievi ben al di sopra della media nazionale, regionale e di quella degli studenti di pari composizione sociale.
    Gli stessi alunni acquisiscono nelle lingue straniere importanti certificazioni internazionali (esami Cambridge e Delf), riconosciute e spendibili anche nel mondo del lavoro.
    La vocazione linguistica dell’Istituto pone gli allievi in grado di padroneggiare sia l’inglese che il francese e di esprimersi come un parlante nativo di pari età anagrafica.
    La Scuola ha, inoltre, ottenuto dal M.I.U.R. l’importante riconoscimento di “Scuola Amica dell’Infanzia e dell’Adolescenza”.
    La sperimentazione musicale quinquennale arricchisce l’offerta formativa.
    La Scuola opera per la sostenibilità ambientale e per il raggiungimento dei 17 obiettivi previsti dall’agenda O.N.U., anche in collaborazione con altre Agenzie formative.
    Opera, altresì, per l’acquisizione delle competenze sociali e civiche, per la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo.
    La Scuola fruisce, infine, della collaborazione di pedagogisti e psicologi a disposizione delle Famiglie.
    Il Curricolo dell’Istituto è consultabile sul sito internet www.saintdenisschool.it e sul sito ministeriale “Scuola in Chiaro”.

5) FORMAZIONE DEL PERSONALE
Nei confronti del personale docente e non docente l’Istituto organizza ogni anno corsi di aggiornamento su tematiche individuate dal Collegio Docenti e dall’Assemblea del personale non docente.
Ciò per permettere all’Istituto di offrire un servizio adeguato alle necessità di una società in continuo cambiamento che esige autonomia, creatività, competenze sia disciplinari che trasversali, capacità di collaborare e di relazionarsi positivamente in gruppo, di vivere democraticamente nella consapevolezza dei propri diritti e dei propri doveri.

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza di navigazione su questo sito web, Saint Denis School s.r.l. utilizza diversi tipi di cookie: cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie), cookie di tipo statistico (performance cookie) e cookie di profilazione (profiling cookies) che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ABILITA COOKIES” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’Informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Reg.to UE 2016/679.